14 brani, 42 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Il The Voice dell’hip-hop italiano si presenta subito come il chico loco con il flow in un album di eccessi, aperto dalla dedica a un simbolo della vita da copertina per eccellenza. Tutto il disco è però un omaggio al rap e alla sua capacità di rimanere ancorato all’attitudine originaria pur guardandosi attorno e digerendo tendenze che vanno dalla trap dei duetti con Sfera Ebbasta e Capo Plaza al groove reggaeton di ‘Bam Bam’. Le collaborazioni abbondano ma il protagonista è sempre lui: lo Hugh Guefner della rima che si spinge fino a rileggere a modo suo Mango in ‘Bling Bling (Oro)’.

NOTE DELLA REDAZIONE

Il The Voice dell’hip-hop italiano si presenta subito come il chico loco con il flow in un album di eccessi, aperto dalla dedica a un simbolo della vita da copertina per eccellenza. Tutto il disco è però un omaggio al rap e alla sua capacità di rimanere ancorato all’attitudine originaria pur guardandosi attorno e digerendo tendenze che vanno dalla trap dei duetti con Sfera Ebbasta e Capo Plaza al groove reggaeton di ‘Bam Bam’. Le collaborazioni abbondano ma il protagonista è sempre lui: lo Hugh Guefner della rima che si spinge fino a rileggere a modo suo Mango in ‘Bling Bling (Oro)’.

TITOLO DURATA

Altri brani di Guè Pequeno