10 brani, 41 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Già il singolo apripista di questo album, la melodica 'Incomprensioni' con Federico Zampaglione, conferma Fibra, al quinto album in studio, come un rapper introspettivo e lucido. Sulle basi sempre perfette dell'immancabile Big Fish, Fibra si diverte a giocare con le parole creando testi meno aggressivi, e per questo più efficaci, rispetto a quelli che eravamo abituati a conoscere. L'artista cresciuto non sente più il bisogno di stupire con qualcosa di sempre originale e crea un disco piacevole per contenuti, perfezione del suono e pulizia del flow.

NOTE DELLA REDAZIONE

Già il singolo apripista di questo album, la melodica 'Incomprensioni' con Federico Zampaglione, conferma Fibra, al quinto album in studio, come un rapper introspettivo e lucido. Sulle basi sempre perfette dell'immancabile Big Fish, Fibra si diverte a giocare con le parole creando testi meno aggressivi, e per questo più efficaci, rispetto a quelli che eravamo abituati a conoscere. L'artista cresciuto non sente più il bisogno di stupire con qualcosa di sempre originale e crea un disco piacevole per contenuti, perfezione del suono e pulizia del flow.

TITOLO DURATA

Informazioni su Fabri Fibra

Fabrizio Tarducci, alias Fabri Fibra è uno dei principali esponenti della scena hip-hop italiana. Nasce a Senigallia nel 1976 e negli anni ’90, con il nickname Fabri Fil, prende parte a vari gruppi rap come Gli uomini di mare, i Qustodi del tempo e le Teste Mobili. Nel 2002 arriva Turbe giovanili, primo album solista, prodotto da Neffa e Lato, con i duetti di Al Castellana e suo fratello minore Nesly Rice. Grazie a Tradimento del 2006 conferma la polarità crescente e sforna successi come “Applausi per Fibra” e “Mal di stomaco”. A marzo 2017 pubblica “Fenomeno”, singolo che anticipa l’uscita del suo nono album in studio.

CITTÀ NATALE
Senigallia, Italy
DATA DI NASCITA
17 ottobre 1976

Altri ascoltatori hanno anche ascoltato