15 brani, 50 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Con una rabbia sempre ardente ma capace anche di ironia sardonica, Loredana Bertè concentra nel suo sedicesimo album di inediti interpretazioni viscerali sotto l’anarchica bandiera del rock. Manifestando a gran voce la propria verità, l’artista calabrese sale sulla giostra di melodie arabescate, graffia le parole disilluse di ‘Cosa ti aspetti da me’ e ricerca nascondigli di intimismo. Se l’amico Ivano Fossati le dedica lo sferzante ‘Messaggio dalla luna’ sopra un groove ruvido di chitarre elettriche, la malinconia di ‘Davvero’ è il racconto di una vita che non ha conosciuto compromessi.

NOTE DELLA REDAZIONE

Con una rabbia sempre ardente ma capace anche di ironia sardonica, Loredana Bertè concentra nel suo sedicesimo album di inediti interpretazioni viscerali sotto l’anarchica bandiera del rock. Manifestando a gran voce la propria verità, l’artista calabrese sale sulla giostra di melodie arabescate, graffia le parole disilluse di ‘Cosa ti aspetti da me’ e ricerca nascondigli di intimismo. Se l’amico Ivano Fossati le dedica lo sferzante ‘Messaggio dalla luna’ sopra un groove ruvido di chitarre elettriche, la malinconia di ‘Davvero’ è il racconto di una vita che non ha conosciuto compromessi.

TITOLO DURATA
12

Altri brani di Loredana Bertè