iTunes

Apertura di iTunes Store.Se iTunes non si apre, fai clic sull'icona dell'applicazione iTunes nel Dock o sul desktop di Windows.Progress Indicator
Apertura di iBooks Store in corsoSe iBooks non si apre, clicca sull'app iBooks nel Dock.Progress Indicator
iTunes

iTunes is the world's easiest way to organize and add to your digital media collection.

Non abbiamo trovato iTunes sul tuo computer. Per le anteprime e l'acquisto di musica da Dig Out Your Soul di Oasis, installa iTunes adesso.

Hai già iTunes? Fai clic su Anche io ho iTunes! per aprirlo.

I Have iTunes Download gratuito
iTunes per Mac+PC

Dig Out Your Soul

Oasis

Apri iTunes per visualizzare in anteprima, acquistare e scaricare musica.

Recensioni clienti

Oasis sorprendenti!!

Gli Oasis sono sempre stati criticati per il fatto di non aver mai provato nessuna sperimentazione nei propri brani (anche se con SOTSOG l'avevano in parte fatto); con questo album non si sono lasciati alle spalle totalmente il loro modo di comporre, ma hanno comunque intrapreso una strada diversa, incidendo sia tracce cariche di rock (batteria e chitarra sono onnipresenti ossessivamente, per tutti quelli che non considerano rock gli Oasis), sia altre tracce "azzardate", non nelle loro corde, ma di certo riuscite. Noel ritrova la vena compositiva di una volta, le sue canzoni sono quelle della prima metà dell'album e sono di certo le più riuscite. Si parte con Bag It Up, la traccia apripista che difficilmente i ragazzi sbagliano; anche stavolta è così, pezzo rock davvero molto ma molto bello, uno dei miei preferiti, con la voce di Liam che non può che ipnotizzarti. Quindi si continua con dell'altro sano rock, The Turning, musicalmente più evoluta della traccia precedente ed ugualmente bella. Segue una delle prime tracce sperimentali, Waiting For The Rapture, con la voce di Noel da brividi che accompagna una buona melodia. The Shock Of The Lightning la conosciamo tutti, non si grida al miracolo ma un pezzo rock di questo genere gli Oasis ce le regalano sempre, continua a tenere alta la carica di questo album. Ed ecco che arriva il momento più inaspettato, Liam decide di scrivere un pezzo epico, l'unica ballata presente nell'album, giusto per ricordare che i bros sanno fare anche questo; se c'è bisogno di una perla pop come sottofondo per gli innamorati ecco che ce la regalano, I'm Outta Time, il miglior pezzo dell'album con niente da invidiare ai Beatles; quindi torna Noel con (Get Off Your High) Horse Lady, altro motivo non-Oasis senza troppe pretese. Come spartiacque dell'album arriva un'altra bellissima traccia, Falling Down, atmosfera cupa e melodia cantata da Dio da Noel. To Be Where There's Life è la prima traccia non firmata Gallaghers ed è quasi impossibile scacciare dalla mente il motivetto che si ripete per quasi tutta la canzone. Ain't Got Nothing è un'altra scarica di rock made by Liam, molto simile a The Meaning Of Soul del precedente album, veloce e incisiva. The Nature Of Reality è il punto più basso del disco a mio parere e Soldier On non pretende di essere una nuova traccia di chiusura alla Champagne Supernova, ma rispecchia in pieno l'andamento del disco. Sicuramente è un album molto più maturo, che farà storcere il naso a chi è abituato al loro rock/pop di facile assimilazione, ma regala lo stesso delle emozioni intense ed è una giusta risposta anche ai non amanti della band di Manchester, troppo abituata a criticare gli Oasis senza ascoltare a fondo la loro musica.

Immensi

Sound nuovo e trascinante come nessuno. Un disco che è una gemma preziosa nel panorama musicale di oggi che offre poco o nulla di nuovo,mentre questo album oltre ad essere completamente differente da don't belive the thuth offre sonorità nuove e mai banali. Bellissime tutte le canzoni. Disco da sentire e risentire. Assolutamente da avere per chi ama gli Oasis e consigliato anche per chi ancora non ha la fortuna di conoscerli.

fantastico

Album super, vale la pena comprarlo!!! Avanti così!!!

Biografie

Formato(a): 1993, Manchester, England

Genere: Rock

Anni di attività: '90s, '00s

Oasis shot from obscurity to stardom in 1994, becoming one of Britain's most popular and critically acclaimed bands of the decade in the process. Along with Blur and Suede, they were responsible for returning British guitar pop to the top of the charts. Led by guitarist/songwriter Noel Gallagher, the Manchester quintet adopted the rough, thuggish image of the Stones and the Who, crossed it with "Beatlesque" melodies and hooks, injected distinctly British lyrical themes and song structures like the...
Bio completa