iTunes

Apertura di iTunes Store.Se iTunes non si apre, fai clic sull'icona dell'applicazione iTunes nel Dock o sul desktop di Windows.Progress Indicator
Apertura di iBooks Store in corsoSe iBooks non si apre, clicca sull'app iBooks nel Dock.Progress Indicator
iTunes

iTunes is the world's easiest way to organize and add to your digital media collection.

Non abbiamo trovato iTunes sul tuo computer. Per le anteprime e l'acquisto di musica da Gaia di Mägo de Oz, installa iTunes adesso.

Hai già iTunes? Fai clic su Anche io ho iTunes! per aprirlo.

I Have iTunes Download gratuito
iTunes per Mac+PC

Apri iTunes per visualizzare in anteprima, acquistare e scaricare musica.

Recensioni clienti

MAGO DE OZ - Gaia -

Con quest album i Mgo de Oz confezionano il loro capolavoro assoluto, mischiando in maniera perfetta Heavy Metal, partiture folk e un tocco progressivo soprattutto grazie all'utilizzo di tastiere e organi che donano un certo tocco vintage. Nessun cedimento, nessun filler in quest'album. Straordinaria la prova corale ma soprattutto quella del cantante e del chitarrista solista. Le hit si sprecano dal capolavoro assoluto, secondo chi scrive il loro magnum opus, Gaia, passando per La Conquista e per La rosa del los Vientos. Capolavoro che ogni amante della musica deve avere.

Biografia

Formato(a): 1989, Spain

Genere: Alternativa e rock latino

Anni di attività: '80s, '90s, '00s, '10s

Gruppo spagnolo di metal-folk fondato nel 1988 dal batterista e cantante Txus di Fellatio vicino a Madrid, si caratterizza come una delle piu’ interessanti e originali formazioni spagnole, fondendo sonorita’ heavy-rock con il folk, la musica classica e la musica celtica. L’esordio e’ del 1994, con l’album omonimo, che propone tra le altre le cover di “Gerdundula” degli Status Quo e “Gimme some lovin”, immortale brano della Spencer Davis Group. Nel ventennio 1994-2014 pubblicano 13 album in studio,...
Bio completa
Gaia, Mägo de Oz
Vedi in iTunes

Valutazioni dei clienti

Non abbiamo ricevuto abbastanza valutazioni per visualizzare una media per quanto riguarda questo album.

Contemporanei