11 brani, 45 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

C'è un'allegra assenza di limiti nel caleidoscopico pop a colori del settimo album dei Coldplay. La festa si scatena già nei primi secondi della traccia di apertura dell'album e lascia spazio solo a fugaci momenti di respiro, tra cui stupisce la voce del Presidente Barack Obama, mentre le ambizioni del gruppo si concretizzano con gioia contagiosa. È il sound di una band libera da ogni schema: capace di invitare Beyoncé per il fraseggio dell'euforica 'Hymn for the Weekend', di scambiarsi parole dolci con Tove Lo per una breve relazione già sbiadita in 'Fun' e persuadere Noel Gallagher a impegnarsi in un assolo alla chitarra nell'inneggiante 'Up&Up’.

NOTE DELLA REDAZIONE

C'è un'allegra assenza di limiti nel caleidoscopico pop a colori del settimo album dei Coldplay. La festa si scatena già nei primi secondi della traccia di apertura dell'album e lascia spazio solo a fugaci momenti di respiro, tra cui stupisce la voce del Presidente Barack Obama, mentre le ambizioni del gruppo si concretizzano con gioia contagiosa. È il sound di una band libera da ogni schema: capace di invitare Beyoncé per il fraseggio dell'euforica 'Hymn for the Weekend', di scambiarsi parole dolci con Tove Lo per una breve relazione già sbiadita in 'Fun' e persuadere Noel Gallagher a impegnarsi in un assolo alla chitarra nell'inneggiante 'Up&Up’.

TITOLO DURATA

Altri brani di Coldplay

Ti potrebbe piacere