13 brani, 48 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Tra i debutti più folgoranti nell’hip-hop degli anni ’10, Invasion of Privacy è la conferma di quanto Cardi B aveva fatto intuire con i precedenti mixtape e singoli, ‘Bodak Yellow’ in primis. Spesso declinato su questioni di genere, un flow aggressivo e politico si rivela un’arma per scagliare attacchi diretti, con il coinvolgimento di illustri colleghi come i Migos e Chance the Rapper. La MC newyorchese non nasconde tuttavia gli aspetti morbidi e solari del proprio stile, che emergono nei pattern caraibici del riuscito tuffo latino di ‘I Like It’ e nelle melodie di ‘Thru Your Phone’.

NOTE DELLA REDAZIONE

Tra i debutti più folgoranti nell’hip-hop degli anni ’10, Invasion of Privacy è la conferma di quanto Cardi B aveva fatto intuire con i precedenti mixtape e singoli, ‘Bodak Yellow’ in primis. Spesso declinato su questioni di genere, un flow aggressivo e politico si rivela un’arma per scagliare attacchi diretti, con il coinvolgimento di illustri colleghi come i Migos e Chance the Rapper. La MC newyorchese non nasconde tuttavia gli aspetti morbidi e solari del proprio stile, che emergono nei pattern caraibici del riuscito tuffo latino di ‘I Like It’ e nelle melodie di ‘Thru Your Phone’.

TITOLO DURATA

Altri brani di Cardi B