iTunes

Apertura di iTunes Store.Se iTunes non si apre, fai clic sull'icona dell'applicazione iTunes nel Dock o sul desktop di Windows.Progress Indicator
Apertura di iBooks Store in corsoSe iBooks non si apre, clicca sull'app iBooks nel Dock.Progress Indicator
iTunes

iTunes is the world's easiest way to organize and add to your digital media collection.

Non abbiamo trovato iTunes sul tuo computer. Per le anteprime e l'acquisto di musica da Nostalgia (Deluxe) di Annie Lennox, installa iTunes adesso.

Hai già iTunes? Fai clic su Anche io ho iTunes! per aprirlo.

I Have iTunes Download gratuito
iTunes per Mac+PC

Nostalgia (Deluxe)

Apri iTunes per visualizzare in anteprima, acquistare e scaricare musica.

Recensione album

Annie Lennox's 2014 covers collection, Nostalgia, finds the former Eurythmics vocalist soulfully interpreting various pop, jazz, and R&B standards. In many ways, Nostalgia works as a companion piece to her similarly inventive 2010 album, the holiday-themed Christmas Cornucopia. As with that album, Lennox eschews predictability by picking an unexpected set of songs and producing them with detailed care. While Nostalgia certainly fits nicely next to any number of other standards albums by veteran pop stars, it does nothing to diminish Lennox's distinctive style. On the contrary, working with producer Mike Stevens, Lennox has crafted an album that brings to mind the sophisticated, contemporary sound of her original studio releases while allowing her to revel in the grand popular song tradition. Moving between evocative piano accompaniment, orchestral numbers, moody synthesizer arrangements, and even some rollicking small-group swing, Lennox takes a theatrical — yet always personal — approach to each song, finding endlessly interesting juxtapositions and stylistic combinations to explore. She references Miles Davis' plaintive take on the Porgy and Bess classic "Summertime," tenderly evinces a combination of Billie Holiday and Sade on "Strange Fruit," and draws on both Aretha Franklin and Screamin' Jay Hawkins for "I Put a Spell on You." Elsewhere, tracks like "I Cover the Waterfront" and "Mood Indigo" bring to mind similar recordings from Carole King and Bryan Ferry. Ultimately, even without Nostalgia's impeccable production, in the end it's Lennox's burnished, resonant vocals that steal the focus here, and just like the songs she's picked, their beauty will likely stand the test of time. [Nostalgia was also released on LP.]

Recensioni clienti

Grande interprete, grandi canzoni

Fin dai tempi gloriosi degli Eurythmics, l'espressiva voce di Annie Lennox ci ha regalato indimenticabili gioielli pop intrisi di soul, rock, e dance. Ora per la Lennox arriva il momento di confrontarsi con i grandi standard americani, i classici resi immortali da Frank Sinatra, Ella Fitzgerald, Nina Simone, Billie Holiday. Non è impresa da poco. Annie non è un'interprete jazz, ma NOSTALGIA non vuole essere - e non è - un album jazz. E' un tributo ad un'epoca in cui le canzoni possedevano una profondità, un valore ed un significato oggi sconosciuti. L'approccio non prevede stravolgimenti, e nemmeno imitazioni. Gli arrangiamenti sono essenziali ed eleganti, con un bel piano in evidenza da cui la Lennox spiega le ali e spicca il suo volo amorevole, puntuale ed emozionante. Oltre ai tre "singoli" anticipatori (I PUT A SPELL ON YOU, SUMMERTIME e GEORGIA ON MY MIND) consiglio di prestare particolare attenzione a I COVER THE WATERFRONT, YOU BELONG TO ME, SEPTEMBER IN THE RAIN, I CAN DREAM, CAN'T I? e STRANGE FRUIT.

se tanto mi da tanto….

ho prenotato l’album. Visti i titoli ne valeva già la pena….ma quando ho ascoltato I Put A Spell On You…. beh… sono rimasto piacevolmente scosso!!! Annie è sempre una numero uno!

Ottime canzoni rese vibrazioni dell'anima!

Questo album è la prova che quando un cantante è un vero artista, può anche permettersi di interpretare dei mostri sacri riuscendo comunque a trovarne una nuova chiave di lettura, a generarne nuove e diverse vibrazioni dell'anima. Annie Lennox in questo lavoro interpreta brani stra-famosi ed il rischio era quello di riproporre l'ennesima versione di "Georgia on my mind" o di "Summertime" o di "I put a spell on you". E invece la ex Eurythmics, famosa anche per "Why" e per il suo impegno a sostegno dei malati di HIV/AIDS in Africa, riesce a trovare una nuova luce, una nuova prospettiva, un nuovo accordo sonoro, per generare sensazioni e vibrazioni dell'anima del tutto nuove e profonde. Grazie Annie, grazie per queste nuove emozioni che ci fai provare! 10 e lode!

Biografia

Nato(a): 25 dicembre 1954, Aberdeen, Scotland

Genere: Pop

Anni di attività: '70s, '80s, '90s, '00s, '10s

Dopo la delusione commerciale di We Too Are One, Lennox la cantante degli Eurythmics annunciò di volersi prendere un anno sabbatico per avere un bambino. Durante questo periodo, il gruppo si sciolse in silenzio, la Lennox ebbe un figlio e iniziò a lavorare al suo album da solista. Diva venne pubblicato nel 1992 mostrando una cantante più calma e matura destinata a soddisfare il pubblico adult contemporary; solo negli Stati Uniti l’album vendette due milioni di copie. Una collezione di cover intitolata...
Bio completa
Nostalgia (Deluxe), Annie Lennox
Vedi in iTunes

Valutazioni dei clienti

Influenzati da questo artista

Contemporanei