13 brani, 46 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Lo smarrimento del cantautore sulla vetta del pop: con il terzo album Colpa delle favole Ultimo chiude il cerchio di un fulminante esordio, facendo i conti con dubbi e contraddizioni. Al pronunciarsi dell’elemento melodico non viene meno l’autenticità del suo stile, come dimostrano il timbro sporco e la cadenza rap. Nell’abisso vertiginoso che separa il sogno e la disillusione, l’artista romano si regge sulla forza di ritornelli che montano in un grido, dalla sanremese ‘I tuoi particolari’ alla dialettale ‘Fateme cantà’, abbracciando però anche arrangiamenti orchestrali ambiziosi.

NOTE DELLA REDAZIONE

Lo smarrimento del cantautore sulla vetta del pop: con il terzo album Colpa delle favole Ultimo chiude il cerchio di un fulminante esordio, facendo i conti con dubbi e contraddizioni. Al pronunciarsi dell’elemento melodico non viene meno l’autenticità del suo stile, come dimostrano il timbro sporco e la cadenza rap. Nell’abisso vertiginoso che separa il sogno e la disillusione, l’artista romano si regge sulla forza di ritornelli che montano in un grido, dalla sanremese ‘I tuoi particolari’ alla dialettale ‘Fateme cantà’, abbracciando però anche arrangiamenti orchestrali ambiziosi.

TITOLO DURATA
1
3
4
6
7
8
9
10
11
12
13

Altri brani di Ultimo