iTunes

Apertura di iTunes Store.Se iTunes non si apre, fai clic sull'icona dell'applicazione iTunes nel Dock o sul desktop di Windows.Progress Indicator
Apertura di iBooks Store in corsoSe iBooks non si apre, clicca sull'app iBooks nel Dock.Progress Indicator
iTunes

iTunes is the world's easiest way to organize and add to your digital media collection.

Non abbiamo trovato iTunes sul tuo computer. Per le anteprime e l'acquisto di musica da I've Got the Music In Me di Thelma Houston, installa iTunes adesso.

Hai già iTunes? Fai clic su Anche io ho iTunes! per aprirlo.

I Have iTunes Download gratuito
iTunes per Mac+PC

I've Got the Music In Me

Apri iTunes per visualizzare in anteprima, acquistare e scaricare musica.

Recensione album

An interesting, if uneven, release. Thelma Houston teamed with the band Pressure Cooker in the mid-'70s, doing a fusion/instrumental pop/R&B/soul work for Sheffield Lab. That affiliation ensured that it would be brilliantly engineered, and it sounded spectacular, especially for a mid-'70s release. Unfortunately, much of the musical output didn't match the mastering brilliance, despite an energetic effort from Houston. But her voice was too much for what was basically a warmup-caliber backing group. It would have been great to hear Houston doing these songs supported by the Tower of Power.

Recensioni clienti

Direct to disc

La registrazione, e l'incisione di questo disco risalgono al 1975 negli studi Sheffield in California. L'evento musicale non è stato "composto" in multisessione come in una normale fase di registrazione multipista, ma è una vera e propria live session senza pubblico e in studio. Due i microfoni di ripresa e come master direttamente la lacca vinilica incisa dal tornio (è stata fatta anche una registrazione parallela su bobina magnetica in due canali). Ecco perchè questa tecnica di registrazione si chiama "Direct to Disc". Essendo praticamente dal vivo non si doveva sbagliare, pena rifare tutto. Si deduce, quindi, l'effettiva qualità dei musicisti. La qualità audio raggiunta da questa tipologia di registrazione analogica è tale che non è ancora stata superata nemmeno dalle ultime tecniche di registrazione digitale ad alta definizione. La ricchezza di dettagli, il contrasto e microcontrasto dinamico sono di prim'ordine, ma è sprattutto la ricostruzione spaziale in profondità che crea un palco virtuale tale da rendere la versione vinilica, se letta da un sistema analogico di qualità, decisamente più realistica rispetto alla controparte numerica. Thelma Houston, sorella di Emily ("cissy") Houston a sua volta madre di Whitney, ha spaziato dal gospel al R&B alla Disco di alto livello. Voce graffiante e potente, è adattissima al repertorio dell'album in questione. Non sempre le registrazioni "speciali" riuscivano a coniugare alta qualità tecnica e qualità artistica, privilegiando spesso la prima a scapito della seconda, ma in questa, come in altre della Sheffield, sono riusciti a rendere il tutto assolutamente godibile. Rimane tale anche in questa eccellente trasposizione digitale "liquida". Raccomandato.

Biografie

Nato(a): 07 maggio 1943, Leland, MS

Genere: R&B/Soul

Anni di attività: '60s, '70s, '80s, '90s, '00s, '10s

Singer Thelma Houston is best known for her number one pop classic disco cover of "Don't Leave This Way." Originally a hit for Harold Melvin & the Blue Notes featuring Teddy Pendergrass, the Gamble & Huff/Cary Gilbert song soars through the gospel music-honed vocals of the Leland, Mississippi, native. Houston's energetic performance...
Bio completa
I've Got the Music In Me, Thelma Houston
Vedi in iTunes

Valutazione dei clienti

Non abbiamo ricevuto abbastanza valutazioni per visualizzare una media per quanto riguarda questo album.

Contemporanei