27 brani, 2 ore, 23 minuti

TITOLO DURATA
1:21
3:22
4:00
4:30
4:43
4:02
13:18
1:47
6:59
4:14
3:31
5:02
3:22
4:40
1:07
5:08
5:10
4:22
5:03
5:08
5:15
4:40
13:37
5:13
4:43
5:04
13:51

Informazioni su Helloween

Considerati pionieri del genere cosiddetto power metal, i tedeschi Helloween nascono nel 1983 ad Amburgo. Il loro primo Ep, omonimo, esce nel 1985, e vede la band capitanata dal vocalist e chitarrista Kai Hansen, e la band ottiene subito un discreto successo, che porta alla pubblicazione del loro primo album, “Walls of Jericho”, nello stesso anno. La band presenta influenze da gruppi come i Judas Priest e riesce comunque a portare una ventata di freschezza proponendo un hard rock ridefinito power metal o speed metal. Con il secondo album arriva il vocalist storico della band, Michael Kiske, e il successo e’ immediato , “Keeper of the seven keys pt. 1” (1987) ottiene buoni risultati a livello internazionale soprattutto con singoli come “Twilight of the Gods”. “Keeper of the seven keys pt.2” esce un anno dopo e sancisce la definitiva consacrazione della band, che nella sola Germania vende oltre 250.000 copie, con singoli come “Dr. Stein” e “I want out”. Dopo un album live uscito nel 1989, il 1991 vede la pubblicazione di “Pink bubbles go ape”, dal quale vengono estratti i singoli “Kids of the century” e “Number one”. “Chameleon”, del 1993, vede la band avventurarsi in un hard rock molto influenzato da vari generi, dal pop, al jazz al progressive, causando malumori nel gruppo e ottenendo scarsi risultati di vendite. Nel successivo “Master of the rings” troviamo infatti il nuovo frontman Andi Deris, vengono estratti alcuni singoli tra i quali “Mr.Ego”, ma i risultati non sono ai livelli degli album precedenti. Esce poi il concept “The time of the Oath”, del 1996 e basato sulle profezie di Nostradamus, un album live, e nel 1998 e’ la volta di “Better than raw”. Nel 1999 esce “Metal Jukebox”, album nel quale la band tedesca si cimenta con brani celebri delle band piu’ disparate, dagli Scorpions agli Abba, dai Beatles ai Cream. La discografia del gruppo prosegue poi con “The dark ride” del 2000, caratterizzato da un sound piu’ oscuro e introspettivo, e “Rabbit don’t come easy” del 2003, dal quale viene estratto il singolo “Just a little sign”. Torna poi un concept album come “Keeper of the Seven Keys, the Legacy”, che da’ origine a un lungo tour mondiale, e “Gambling with the devil” del 2007, con il singolo “As long as I fall”. Nel 2010 “Are you metal?” preannuncia la pubblicazione di “7 sinners”, con il quale la band ritrova ispirazione e successo internazionale, conquistando un buon successo anche negli Stati Uniti. Il 2013 vede la pubblicazione del loro quattordicesimo album, “Straight out of hell”, trascinato dal singolo “Burning sun” e caratterizzato da atmosfere piu’ solari e vitali. Il loro album piu’ recente e’ disponibile da poche settimane, intitolato “My God-Given right”.

  • ORIGINI
    Hamburg, Germany
  • FORMAZIONE
    1984

Top brani

Top videoclip

Altri ascoltatori hanno anche ascoltato