iTunes

Apertura di iTunes Store.Se iTunes non si apre, fai clic sull'icona dell'applicazione iTunes nel Dock o sul desktop di Windows.Progress Indicator
Apertura di iBooks Store in corsoSe iBooks non si apre, clicca sull'app iBooks nel Dock.Progress Indicator
iTunes

iTunes is the world's easiest way to organize and add to your digital media collection.

Non abbiamo trovato iTunes sul tuo computer. Per le anteprime e l'acquisto di musica da Logico di Cesare Cremonini, installa iTunes adesso.

Hai già iTunes? Fai clic su Anche io ho iTunes! per aprirlo.

I Have iTunes Download gratuito
iTunes per Mac+PC

Apri iTunes per visualizzare in anteprima, acquistare e scaricare musica.

Note dell'editore

Il ritorno del cantautore, a tre anni dal suo quarto album, è annunciato dal tormentone 'Logico # 1', successo estivo di grande energia e intensità compositiva che scatena le aspettative di fan e critica. Il resto del disco si dimostra all'altezza, con Cremonini che gioca con quello che meglio sa fare: ballate, pop solido, melodie al pianoforte e chitarre acustiche, con respiro internazionale. C’è anche molta ricerca sui testi, che creano piccoli quadri sublimi di amori fugaci come in 'Grey goose', incontri proibiti come in 'Io e Anna', separazioni dolorose come in 'Se c'era una volta l'amore'.

Recensioni clienti

Delusione...

Rapito dal singolo, che mi piace tantissimo, ho acquistato il cd (non l'ho scaricato da itunes) a scatola chiusa, senza sentire nemmeno le anteprime: che errore! Ho scoperto un album completamente diverso dal singolone, nelle sonorità, nella verve, nella brillantezza "compositiva".
Mi sarebbe piaciuto un bel disco movimentato, con il tocco del Cremonini ispirato anche quando scrive canzonette, invece ho scoperto un album lento, e abbastanza pesante. Non riuscirò mai ad ascoltarlo in macchina, per capirci.
Rispetto molto Cremonini per la sua carriera, ma in questo caso devo dire che il singolo è uno specchietto per allodole che rischia di deludere parecchio chi acquista l'album.

Magico

Angelina di "GreyGoose" mi rimanda all'Arabella degli Artic Monkeys e mi fa venire voglia di ballare.
"Io e Anna" sembra parlarmi con quella dolcezza sincera che hanno solo le telefonate del mio migliore amico, la notte.
"Fare e disfare" sembra fatta per guidare sotto i cieli americani, perfetto sottofondo per assaggiare il mondo al di là del finestrino. Apprezzandolo senza mai dimenticare da dove sei arrivato.
"Cuore di cane" mi ha fatto commuovere perchè parla dell'amore "sbagliato". Di quell'amore che sembra essere l'unica cura quando i pensieri fanno male la notte. Quell'amore che è al tempo stesso causa di ogni tua lacrima.
"Cos'hai nella testa" chiude l'album con un meraviglioso arrangiamento che sfuma in una primavera degli anni '60. E stavolta non c'è un taglio netto, la finestra rimane aperta, le domande irrisolte, la magia resta.

Testi introspettivi, anima messa a nudo. Come usava una volta ma nella totale modernità.

Chi sperava di trovare in Logico una copia carbone de La Teoria Dei Colori - manuale dell'amore declinato in tutti i possibili modi e con grande solarità nei suoni, quasi un sorridente cerotto applicato sulle ferite dell'anima - sarà forse deluso.
Io, che ho amato tre quarti buoni della Teoria e ho rispettato ma per nulla amato la parte rimanente (quelle canzoni troppo "boy meets girl" come dicono gli anglosassoni, o magari in questo caso "boy has been left by the girl whom he met": I Love You, Ecco l'amore che cos'è, Non ti amo più), ne sono entusiasta.
Eppure sono una patita del cantautorato anni '60-'70, che nulla ha a che fare con le modernissime e variegate sonorità cercate e volute in questo disco da Cremonini, mai prima così interessato ad un uso un po' più "spinto" dell'elettronica e tuttavia mai dimentico qui dei fiati, del pianoforte, del violoncello, che illuminano con guizzi pieni di calore la scena e lo fanno al momento giusto: commoventi, per dirne una soltanto, le trombe finali in Se c'era una volta l'amore (ho dovuto ammazzarlo), brano il cui testo è per di più intensamente poetico nel tratteggiare le figure dei due genitori dell'artista, la cui separazione è sublimata ed accettata dal figlio io narrante in quel loro icastico spiccare il volo ciascuno per suo conto.
Ecco, i testi. Una carrellata intensa, piena, che si ribella all'ascolto distratto o in sottofondo di un disco come questo. Una carrellata fatta di disillusioni, ansie, malinconie, timidi sorrisi, bilanci, interrogativi costanti ed irrisolti.
Ma anche fatta di amore per la propria città, della quale si umanizza ogni angolo e che dà la spinta per andare avanti con positività (come in Fare e disfare). Anche fatta di sane prese in giro (come la scanzonata, sfrontata e ironica GreyGoose: inno - solo apparentemente leggero - al potere terapeutico dell'amore "di una notte e via", ottimo mezzo per esorcizzare la paura di andare più nel profondo. O per credere di esorcizzarla).
Testi "come usava una volta", insomma: narranti, come è sempre più raro oggi nella canzone italiana. Ancor più raro, poi, che un tale scavo introspettivo dell'anima si accompagni ad un altrettanto inesausto gusto per la contaminazione fantasiosa di esperienze musicali le più diverse fra loro.

Biografie

Nato(a): 27 marzo 1980, Bologna, Italy

Genere: Pop

Anni di attività: '90s, '00s, '10s

Italian singer/songwriter Cesare Cremonini found his voice as a writer at a very young age. He began playing piano around the age of six and began writing his own songs and poetry in earnest around the age of 11, seeking an outlet for adolescent frustrations. At the age of 12 he was given a Queen record, and he quickly came to idolize the band. He strove throughout his young adult years to put his poetry to music and learn to communicate through song....
Bio completa
Logico, Cesare Cremonini
Vedi in iTunes

Valutazione dei clienti

Precursori

Contemporanei