10 brani, 30 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Con il terzo LP Calcutta conferma il suo stato di grazia e aumenta ulteriormente il proprio peso specifico nella nuova scena pop nazionale. Anticipato dai singoli ‘Orgasmo’, ‘Pesto’ e ‘Paracetamolo’,Evergreen porta a compimento un percorso di maturazione testuale e musicale. Il caratteristico universo di relazioni problematiche e immagini intime vive in liriche che si imprimono nella mente al primo ascolto, anche grazie a ficcanti idee produttive e ad arrangiamenti vintage screziati di elettronica, dove spuntano le chitarre di Giorgio Poi e i cori di Francesca Michielin.

NOTE DELLA REDAZIONE

Con il terzo LP Calcutta conferma il suo stato di grazia e aumenta ulteriormente il proprio peso specifico nella nuova scena pop nazionale. Anticipato dai singoli ‘Orgasmo’, ‘Pesto’ e ‘Paracetamolo’,Evergreen porta a compimento un percorso di maturazione testuale e musicale. Il caratteristico universo di relazioni problematiche e immagini intime vive in liriche che si imprimono nella mente al primo ascolto, anche grazie a ficcanti idee produttive e ad arrangiamenti vintage screziati di elettronica, dove spuntano le chitarre di Giorgio Poi e i cori di Francesca Michielin.

TITOLO DURATA

Altri brani di Calcutta