iTunes

Apertura di iTunes Store.Se iTunes non si apre, fai clic sull'icona dell'applicazione iTunes nel Dock o sul desktop di Windows.Progress Indicator
Apertura di iBooks Store in corsoSe iBooks non si apre, clicca sull'app iBooks nel Dock.Progress Indicator
iTunes

iTunes is the world's easiest way to organize and add to your digital media collection.

Non abbiamo trovato iTunes sul tuo computer. Per le anteprime e l'acquisto di musica da Perfect Strangers di Deep Purple, installa iTunes adesso.

Hai già iTunes? Fai clic su Anche io ho iTunes! per aprirlo.

I Have iTunes Download gratuito
iTunes per Mac+PC

Perfect Strangers

Deep Purple

Apri iTunes per visualizzare in anteprima, acquistare e scaricare musica.

Recensione album

Deep Purple's definitive Mark II lineup reunited for 1984's Perfect Strangers. It is one of the better examples of a reunion album, although the band's uneasy camaraderie only lasted a few more years. "Knocking at Your Back Door" opens the album with a roar. Ian Gillan's lyrics don't make much sense, but Ritchie Blackmore's guitar riffs and Ian Paice's thunderous drumming carry this song as well as the rest of the album. The robotic rhythm of the title cut relies on Jon Lord's organ work. The 1999 remastered reissue features the bonus track "Son of Alerik." This fascinating, mid-tempo, ten-minute instrumental was the B-side of the "Perfect Strangers" 12" single in the U.K.

Recensioni clienti

Perfect Strangers

Questo album dei Deep Purple e'stato inciso nell'ottobre del 1984 e ho la fortuna di averlo acquistato in versione originale dell'epoca e stranamente ha "solo"8 brani;praticamente si ferma a "Hungry daze".Sono oramai tanti anni che li ascolto e ci ho fatto l'orecchio e posso dire che in questa versione inedita dalla n•9 in poi la chitarra non e' di Blackmore ma di Steve Morse e cioè si e' mischiato il sacro al profano.

REBORN!

Probabilmente il miglior album in studio dei Purple. Certo, non il più bello e neppure il più importante, però da un punto di vista del songwriting, della media qualitativa, dell'arrangiamento, della produzione e del confezionamento probabilmente Perfect Strangers è davvero il miglior album mai inciso in studio dai Deep Purple. Poi i "capolavori" sono altri e sono stati sfornati tutti tra il 70 e il 75, ma questo resta davvero un album dalle atmosfere magiche.

Per Luna7273
"Son of Alerik" è una sessione dell'84 che era stata inserita come b-sides già all'epoca in uno dei singoli dell'album. L'album poi era stato pubblicato già all'epoca in 2 versioni diverse, dato che l'edizione in cd conteneva pezzi tutti mediamente un po' più lunghi rispetto al vinile.

Biografie

Formato(a): 1968, Hertford, England

Genere: Rock

Anni di attività: '60s, '70s, '80s, '90s, '00s, '10s

Deep Purple survived a seemingly endless series of lineup changes and a dramatic mid-career shift from grandiose progressive rock to ear-shattering heavy metal to emerge as a true institution of the British hard rock community; once credited in The Guinness Book of World Records as the globe's loudest band, their revolving-door...
Bio completa