iTunes

Apertura di iTunes Store.Se iTunes non si apre, fai clic sull'icona dell'applicazione iTunes nel Dock o sul desktop di Windows.Progress Indicator
Apertura di iBooks Store in corsoSe iBooks non si apre, clicca sull'app iBooks nel Dock.Progress Indicator
iTunes

iTunes is the world's easiest way to organize and add to your digital media collection.

Non abbiamo trovato iTunes sul tuo computer. Per le anteprime e l'acquisto di musica da Concrete di Izzy Stradlin, installa iTunes adesso.

Hai già iTunes? Fai clic su Anche io ho iTunes! per aprirlo.

I Have iTunes Download gratuito
iTunes per Mac+PC

Concrete

Apri iTunes per visualizzare in anteprima, acquistare e scaricare musica.

Recensione album

As the world waited with bated breath for Axl Rose to unleash Chinese Democracy in 2008, Izzy Stradlin quietly slipped out Concrete, his fourth download-only release and his ninth album since Use Your Illusion, the last time Guns N' Roses released original material. Izzy left GNR because he didn't like the spotlight but surely the inactivity would have eventually driven him crazy, too, as he wanted nothing more than to be a working rock & roller, working according to his own schedule, recording simply whenever he wanted. There's a lot of merit to Stradlin's methods — he's every bit the recluse as Axl, but he can actually bring a project to conclusion — although listening to Concrete is a little frustrating given its self-conscious limitations. Stradlin's old-fashioned rock & roll — not so much proud as simply matter of fact — isn't a limitation but the very casualness of Concrete is, as the tunes can feel tossed-off and the production is thin and gray, needing a bit of grit or wallop that it never gets. Even if Concrete winds up too modest for its own good, its modesty is charming, especially when he's revving up a messy rocker like "Knuckleheads" or laying into an easy acoustic groove on "I Know," effortlessly evoking the ghost of Ronnie Lane. These are reminiscent of what Izzy did best in the heydays of Guns N' Roses, and while Concrete as a whole is a little uneven, it's nice to know that he still has it in him to create songs as humbly terrific as this.

Recensioni clienti

Uno degli album più belli del grande Izzy

Partiamo da un aspetto: Izzy secondo me è uno dei più bravi compositori di musica. Questo album ne è la prova. Un ritorno a qualche anno fa, musicalmente parlando; secondo me infatti questo album riporta a qualche composizione storica di Use your illusion II (esempio Double takin' jive), oppure 117°. Easy, Drove, Circle e Concrete le canzoni secondo me tra le più belle di Izzy (non ai livelli di sweet caress, ma comunque ottime). Sempre grandissimo rispetto per Izzy, con la speranza che torni in Italia a deliziarci con la sua arte!

izzy è sempre Rock and Roll

Ennesima prova solista per Izzy Stradlin, indiscussa mente compositiva dei Guns n Roses. Questo "Concrete" mi piace, il mio amico Botta sostiene che sia più bello di "fire acustic album"....Secondo me le song più belle sono: Ball, Concrete, G.B. e I Know. In questo album Izzy spazia dal rock and roll classico, al garage punk allo Street rock orientaleggiante. Chiude l'album con "Raggadubbacrete" brano Reggae che è come vincere Wimbledon con una ace. Per finire: Bravo Izzy continua così che sei il più Concreto di tutti gli altri membri dei Guns n roses.

grazie izzy

Che cosa si dovrebbe dire di più di quanto non abbiamo già detto? ogni volta Izzy ci dimostra che cosa significa comporre vero rock, riff brevi , incisivi , graffianti che si mescolano sempre con una miriade di note stoppate con la chitarra ritmica.Questo CD per me rappresenta una vera fusione ed evoluzione del suo modo di vedere e scrivere musica rock.concrete, drove e G.B. sono da acoltare a tutto volume!!! Grazie Izzy

Biografie

Nato(a): 08 aprile 1962, Lafayette, IN

Genere: Rock

Anni di attività: '80s, '90s, '00s, '10s

The gals dug Axl and the musicians dug Slash, but the man in the back, guitarist Izzy Stradlin, was just as much an integral part of Guns N' Roses. Stradlin's exit from the group in 1991 also signaled the beginning of the end for G N' R, as they became more of the "Axl Rose Show" and less of a full-fledged band. Born in Lafayette, Indiana on April 8, 1962, Stradlin (whose real name is Jeff Isbell) developed a deep appreciation of the Rolling Stones and particularly Keith Richards. It wasn't long...
Bio completa
Concrete, Izzy Stradlin
Vedi in iTunes

Valutazione dei clienti

Precursori

Fans

Contemporanei