15 brani, 58 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

La fenomenale cantante si cimenta in cover di grandi hit.

NOTE DELLA REDAZIONE

La fenomenale cantante si cimenta in cover di grandi hit.

TITOLO DURATA

Valutazioni e recensioni

3.2 su 5
147 valutazioni
147 valutazioni
labtg ,

Non poteva fare meglio

Le ha rovinate tutte, non ne ha risparmiata una. La capacità interpretativa è uguale a 0. La voce è potente e incredibile ma per essere una brava cantante non basta questo.

Carlitosxxx ,

NON CI SIAMO

Ma vogliamo parlare degli arrangiamenti stile Karaoke?
Giorgina pagali due musicisti,ci meritiamo di più

AdryLP ,

Pessima

Une voce più piatta della sua non esiste. Chissà quando imparerà che quei continui e ridicoli vocalizzi e quei vibrati snervanti dopo un po’ fanno venire la nausea? Poi i “professori di canto” (ormai in Italia lo sono tutti) si chiedono come mai all’estero non se la fila e non se l’è mai filata nessuno...non è “cantare” quando lo si fa solo con la tecnica, dimenticandosi completamente cosa si sta cantando! Umiltà ed interpretazione vogliono dire anche questo! Per non parlare, infine, degli arrangiamenti a dir poco ridicoli del signor Canova, che tanto vanno di moda oggi e che ricordano le basi musicali che senti nella linea B della metropolitana di Roma. Qualcuno dovrebbe proprio scendere dal piedistallo, lei in primis, smetterla di piagnucolare per il mancato successo internazionale evitando di usare ogni volta futili scuse (come la paura di volare, a forza di dirlo anche i polli cominciano a riderci sopra) e cominciare a comporre musica come si deve! Ma non si può pretendere l’impossibile! Ah, “Io canto”, quello sì che era un signor disco di cover! Niente a che vedere con questa spazzatura, fatta solo di accozzaglie di sonorità elettroniche senza né capo né coda. Quindi, colei che viene selvaggiamente chiamata “The voice” dai suoi devoti, ma mi faccia il piacere!

Informazioni su Giorgia

Giorgia -- con oltre sette milioni di dischi venduti -- rappresenta una delle migliori voci del panorama italiano. Il suo anno magico è senza dubbio il 1994: con “E poi” vince la sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo e all’edizione successiva ottiene il primo posto grazie a “Come saprei”. Il talento è ormai consacrato. Seguono collaborazioni importanti e dischi di successo come Mangio troppa cioccolata, Girasole e Dietro le apparenze. Nel 2016 esce Oronero, quindici tracce inedite scritte insieme a noti autori del panorama internazionale tra cui Pacifico, Allan Rich e Jud Friedman.

CITTÀ NATALE
Rome, Italy
GENERE
Pop
DATA DI NASCITA
26 aprile 1971