15 brani, 1 ora 12 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

A inizio anni ’90 i Depeche Mode si confermano ai vertici delle classifiche di tutto il mondo, procedendo senza ripensamenti sulla via di un synth pop cupo e decadente. Singoli di successo come ‘Enjoy the Silence’ e ‘Personal Jesus’ trainano un album che si snoda tra pulsazioni digitali avveniristiche, deviazioni eteree ai margini dell’ambient e imperturbabili spaccature industriali. Le tracce che completano questa riedizione portano in dote ballabili suggestioni house e note pianistiche classicheggianti.

NOTE DELLA REDAZIONE

A inizio anni ’90 i Depeche Mode si confermano ai vertici delle classifiche di tutto il mondo, procedendo senza ripensamenti sulla via di un synth pop cupo e decadente. Singoli di successo come ‘Enjoy the Silence’ e ‘Personal Jesus’ trainano un album che si snoda tra pulsazioni digitali avveniristiche, deviazioni eteree ai margini dell’ambient e imperturbabili spaccature industriali. Le tracce che completano questa riedizione portano in dote ballabili suggestioni house e note pianistiche classicheggianti.

TITOLO DURATA

Informazioni su Depeche Mode

I Depeche Mode nascono a Basildon, in Inghilterra, nel 1980 e sono: Dave Gahan, Martin Lee Gore e Andrew Fletcher. Oltre cento milioni di dischi venduti in tutto il mondo e la fama di essere la più celebre band di musica elettronica degli anni ’80. Cominciano a sfornare successi grazie al primo disco in studio -- Speak and Spell del 1981, contenente pezzi come “New Life”, “Puppets” e “Just Can’t Get Enough” -- fino alla consacrazione definitiva avvenuta con Violator del 1990. A quattro anni di distanza da Delta Machine, nel 2017 pubblicano Spirit, quattordicesimo album di carriera anticipato dal fortunato singolo “Where’s the Revolution”.

ORIGINI
Basildon, Essex, England
GENERE
Pop
FORMAZIONE
1980

Altri ascoltatori hanno anche ascoltato