• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Questa colossale opera fu pubblicata nel 1862. Considerata uno dei romanzi più importanti del XIX secolo, narra la storia di vari personaggi nell’arco di 20 anni, intrecciando la loro vita alle vicende storiche della Parigi post Restaurazione. Ecco come l’Autore stesso descrive il suo romanzo: “Il libro che il lettore ha sotto gli occhi in questo momento è, da un capo all’altro, nell’insieme e nei particolari, quali che siano le intermittenze, le eccezioni o le debolezze, il cammino dal male al bene, dall’ingiusto al giusto, dal falso al vero, dalla notte al giorno, dall’appetito alla coscienza, dalla putrefazione alla vita, della bestialità al dovere, dall’inferno al cielo, dal nulla a Dio. Il suo punto di partenza è la materia, quello di arrivo l’anima. L’idra al principio, l’angelo alla fine.”

Cornice musicale: La forza del destino, Ouverture, di Giuseppe Verdi

GENERE
Classici
NARRATORE
SC
Silvia Cecchini
DURATA
51:44
h min
PUBBLICATO
2012
12 novembre
EDITORE
Collina d'oro
PRESENTATO DA
Audible.com
LINGUA
IT
Italiano
DIMENSIONE
2.5
GB

Recensioni dei clienti

Migu Charlie ,

Peccato per quella musica fra un capitolo e l’altro!

Fra i vari capitoli viene inserito un “commento musicale” che per volume e frequenza (spesso i capitoli durano pochi minuti) è di notevole disturbo, in special modo quando si ascolta in cuffia!
Già in altre occasioni ho segnalato tale inconveniente nella speranza che l’editore si ravveda da tale pratica. La lettura di Silvia Cecchini è, come sempre, impeccabile.

lalalacha ,

Fantastico!!!!!

Qualità-prezzo eccellente. Il testo, per chi dubitasse, è integralissimo (la stessa edizione che ho io a casa).
Prendetelo! È un'alternativa preziosa alla lettura di 1400 pagine!
Ps. Il romanzo è indiscutibilmente un capolavoro.
Pps. Sarei proprio curiosa di leggere le motivazioni di chi ha messo 1 stella...troppo facile stroncare senza nemmeno una parola!

AleR+ ,

Uno di quei libri che...

C’è tanto in quest’opera, non perdete l’occasione di assistere a questo racconto che vi farà riflettere e magari vi cambierà un poco.
Riguardo la lettura suggerisco alla Cecchini, peraltro brava, di fare un corso di dizione per evitare di cadere nel toscano (tipo camera dalletto e simili) che è piuttosto fastidioso da sentire in un’opera letteraria. La musica fatta a spezzatino che c’è tra un capitolo e l’altro è ossessiva, brutalizzata ed insopportabile, tanto che mi trovavo a dover annullare il volume

Gli ascoltatori hanno acquistato anche